5 ANOMALIE DEI CAPELLI PIÙ DIFFUSI

TRICONODOSI
Il capello è fragile, opaco e mostra molti nodi puntiformi bianchi lungo il fusto. È un’affezione acquisita, ma può essere anche provocata da traumi.
La formazione di nodi lungo il fusto dei capelli si verifica con maggior frequenza nei capelli lunghi e ricci e in quelli lanosi. Tutte le fibre del capello sono sottoposte a svariate rotture prima cuticolari e secondariamente corticali. Queste rotture sono favorite dallo spazzolare e pettinare in modo esagerato e da alcuni trattamenti cosmetici come permanenti e decolorazioni.

TRICOSCHISI
È una frattura trasversale netta del capello senza rigonfiamenti causata in genere da carenze proteiche (cistina) e soprattutto di zolfo (inferiore al 50% del normale). Se l’affezione è familiare e si associa ad altre alterazioni (distrofie ungueali, ittiosi, ritardo dello sviluppo psicofisico, ecc.) si parla allora di tricotiodistrofia. I capelli e, più raramente, gli altri peli del corpo si presentano appiattiti, secchi, irregolarmente conformati e ruvidi.

TRICOCLASIA
È una frattura trasversale del fusto che interessa midollo e corteccia con risparmio della cuticola, dando al capello l’aspetto di un legno verde spezzato. Può essere associata o no ad altre alterazioni e consegue in genere a traumi fisico-chimici di modesta entità. Nelle fasi iniziali il capello non si presenta particolarmente fragile ma può diventarlo se, con il passare del tempo, la cuticola non si mantiene perfettamente integra.

MONILETHRIX
Il fusto ha complessivamente un aspetto che lo fa assomigliare ad una catena di rosario o a una collana .È una caratteristica facile da riconoscere. Presenta, a distanza regolare l’uno dall’altro, rigonfiamenti detti anche “nodi”. Questi sono spesso privi di cuticola e separati fra loro da restringimenti affusola ti detti “internodi” , che presentano scanalature longitudinali in cui le cellule cuticolari sono presenti ma alterate, negli internodi il midollo assente. È a livello degli internodi che più frequentemente si verificano le fratture.
Il capello, con grande facilità, si spezza a 1-2 cm dalla cute, dando origine a una pseudo-alopecia diffusa che interessa soprattutto le zone di maggiore sfregamento come la nuca.

DOPPIE PUNTE
E’ una disfunzione che si manifesta nei capelli lunghi e MOLTO secchi, o in tutti quei casi in cui sono avvenuti trattamenti fisico-chimici maldestri o ripetute pettinature.
Un capello eccessivamente dissecato diventa facilmente ricettivo alle infezioni e ai traumi. Un’eccessiva disidratazione provoca un’alterazione della cuticola e della cheratina, causando delle biforcazioni. Queste vengono definite con il nome di tricnoptlylosi, ossia doppie punte.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: