COME TAGLIARE LA FRANGIA DA SOLA? Piccoli suggerimenti per non sbagliare

frangie capelli

FORBICI ADEGUATE PER IL TAGLIO CAPELLI

forbici adeguate per tagliare i capelli

Partiamo da una cosa fondamentale: gli strumenti giusti. Sarebbe cosa buona utilizzare un paio di forbici professionali, simili a quelle usate dal parrucchiere, perché sono maggiormente appuntite e più affilate rispetto a quelle classiche da “casa” e consentono di ottenere un risultato migliore. Ogni forbice è creata a regola d’arte per ogni uso specifico, quindi evitate assolutamente quelle stondate da carta o da unghie, che generalmente si usano in casa perché rovinano la fibra del capello e possono agevolare la comparsa delle doppie punte.

Oltre a queste, ci servirà un pettine a denti stretti, indispensabile durante il taglio per consentirci di essere più precise.

TAGLIARE I CAPELLI DA ASCIUTTO

tagliare i capelli da asciutto

L’operazione DEVE essere fatta esclusivamente da capelli asciutti, questo perché in primis i capelli bagnati hanno la tendenza ad essere più elastici e di conseguenza più lunghi, e seconda cosa MOLTO PIÙ IMPORTANTE dobbiamo stare attenti alle nostre attaccature perché i capelli bagnati possiamo metterli come vogliamo e loro stanno, ma una volta asciugati loro prenderanno la posizione naturale e di conseguenza la frangia prenderà volumi e forme completamente diverse.

Se ci fate caso, potrete vedere bene da capelli asciutti le rose e vertigini che si formano all’attaccatura dei vostri capelli in modo naturale.

COME TAGLIARE LA FRANGIA A TENDINA

come tagliare la frangia a tendina

Partite dal creare una piccola sezione a triangolo che va da metà sopracciglio destro a metà sopracciglio sinistro e profondo 3/4 cm pettinando i capelli con pettine. SE avete capelli sottili prendete più massa di capelli SE sono grossi meno massa.

Individuate la lunghezza della frangia, posizionando le dita in orizzontale (immaginando la frangia che vorrete andare a creare).

Lasciate da parte le ciocche laterali e concentratevi sulla piccola sezione centrale: tagliatela leggermente e con moderazione ad altezza sopracciglia “punzecchiano” i capelli con la punta delle forbici (vi suggerisco di iniziare lasciando i capelli anche più lunghi per non sbagliarvi così eventualmente potrete tagliarla di nuovo più corta)

Aggiungete ora le ciocche laterali (la parte restante della sezione del triangolo precedentemente creato) tirandole alla stessa altezza della ciocca centrale e tagliate le nuove aggiunte in orizzontale sempre con moderazione. In questo modo avremo creato una frangia a tendina.

COME TAGLIARE LA FRANGIA STONDATA

come tagliare la frangia stondata

Partite sempre dal creare una piccola sezione a triangolo che va da metà sopracciglio destro a metà sopracciglio sinistro e profondo 3/4 cm pettinando i capelli con pettine.

Individuate la lunghezza della frangia, posizionando le dita in orizzontale (immaginando la frangia che vorrete andare a creare, in sostanza).

Lasciate da parte le ciocche laterali e concentratevi sulla piccola sezione centrale: tagliatela leggermente e con moderazione ad altezza sopracciglia “punzecchiano” i capelli con la punta delle forbici (vi suggerisco di iniziare lasciando i capelli anche più lunghi per non sbagliarvi così eventualmente potrete tagliarla di nuovo più corta)

Aggiungete ora le ciocche laterali (la parte restante della sezione del triangolo precedentemente creato) trasportandole al centro insieme alla ciocca centrale e tagliate le nuove aggiunte in orizzontale sempre con delicatezza. In questo modo il trasporto che abbiamo fatto con le ciocche verso il centro della frangia creerà in automatico la stondatura ai lati perfettamente identica da una parte all’altra.

COME POSSIAMO REGOLARE LA FRANGIA

come possiamo regolare la nostra frangia da sole

Se, invece, avete già una frangia e avete solo bisogno di regolarla, vi suggerisco una tecnica abbastanza semplice che vi può aiutare.

Prendiamo i capelli con le dita e le usiamo come linea guida per il taglio oppure se volete e se vi è più comodo usate un pettine.

In questo modo possiamo iniziare a tagliare i capelli tenendo in riferimento la vecchia frangia che è cresciuta seguendo la sua linea di taglio.

FARE UNA FRANGIA DA ZERO

come fare una frangia da zero

Se avete voglia di cambiare look senza stravolgere la lunghezza di tutti i capelli, la frangia è un’ottima opzione che vi aiuta a stravolgere la cornice del vostro viso.

1. Per prima cosa, dobbiamo trovare la sezione su cui lavorare, realizzando un triangolo. Partiamo facendo una riga centrale e su essa scegliamo un punto. Questo punto sarà il vertice di questo triangolo,la parte più alta della frangia. Dal vertice tracciamo con il pettine una riga spostandoci lateralmente su entrambi i lati, tenendo come riferimento la fine delle sopracciglia.

2. A questo punto, suddividiamo ancora a metà in linea orizzontale la nostra area frangia e puntiamo con una clip la parte superiore. Prendiamo la parte sottostante con le dita e fate il taglio in base al tipo di frangia che volete ottenere. Dopodiché rifate la stessa cosa con la parte di area frangia rimanente seguendo la linea di taglio che avete fatto prima.

3.Una volta eseguiti i primi due passaggi avrete creato la vostra frangia. Ora per renderla più scalata e leggera vi basterà prendere la sezione con un pettine e con la forbice in verticale , entrare di poco all’interno della frangia e punzecchiare con le punte delle forbici per alleggerire il tutto.

COME POSSO CREARE UNA FRANGIA PIÙ O MENO FOLTA?

Quando andremo a selezionare il punto sulla nostra riga centrale, detto anche vertice, lo faremo in base al tipo di capello che abbiamo:
-se hai capelli sottili, dovrai spostarti più indietro, creando un triangolo più grande;
-se hai capelli più grossi e folti, dovrai mantenerti più vicino all’attaccatura frontale, creando un triangolo più piccolo.

schema taglio frangia

Nella speranza che anche questo mio articolo possa esservi stato utile, vi saluto e vi abbraccio! (●’◡’●)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: