ABBRONZATURA PERFETTA: COME OTTENERLA E COME MANTENERLA

11 STEP PER OTTENERE UN’ABBRONZATURA INVIDIABILE

Quando la nostra pelle è più scura sembriamo più magre e più toniche: una tintarella perfetta ci dà autostima, ci rende più sicure di noi stesse, migliora le imperfezioni e nasconde i chili di troppo, e poi..siamo tutte più belle quando siamo abbronzate!
Vediamo come ottenere un’ abbronzatura favolosa in poco tempo e che duri a lungo, seguite questi semplici passi per assicurarvi una tintarella perfetta!

1) L’ALIMENTAZIONE CHE FAVORISCE L’ABBRONZATURA

Un ruolo fondamentale, quello svolto dall’alimentazione: se durante l’anno mangiate molta frutta e verdura, la vostra pelle avrà il supporto vitaminico giusto che stimoli correttamente la produzione di melanina.
Per avere un’abbronzatura veloce, scura e che duri a lungo è necessario fornire al nostro organismo e alla nostra pelle le sostanze giuste, cioè cibi ricchi di acqua, omega 3, vitamina A, C ed E:

  • frutta e verdura rossa e arancione, come carote (da mangiare cotta perchè la cottura ne rende più morbida la parete cellulare vegetale e i carotenoidi possono così essere assorbiti più facilmente dal nostro organismo), pomodori, peperoni, mango e albicocche, con zenzero, da mangiare a cubetti nello yogurt o centrifugati.
  • ricchi d’acqua e dissetanti sono l’anguria, e pieni di vitamina C come il kiwi, il limone,il melone, le arance e la papaya.
  • una buona fonte di omega 3 e di energia sono la frutta secca, il pesce azzurro e il salmone.

2) PREPARAZIONE DELLA PELLE

Per far sì che la vostra pelle possa assorbire in maniera ottimale i raggi del Sole deve essere pulita e libera dalle cellule morte: effettuare un leggero scrub in preparazione alla tintarella vi permetterà di ottenere un’abbronzatura più omogenea e intensa.
Inoltre, l’azione esfoliante favorisce la rigenerazione cellularevi eviterà la spiacevole desquamazione che spesso avviene dopo l’esposizione solare.

3) MAI SENZA PROTEZIONE!

Prendete il Sole in modo sano e responsabile: evitate le ore più calde della giornata sfruttando la mattina e il pomeriggio, in cui i raggi del Sole non sono troppo aggressivi, (l’esposizione selvaggia e aggressiva per ottenere più velocemente il colorito desiderato può essere molto pericolosa!)
Utilizzate sempre protezioni solari adeguate al fototipo della vostra pelle, spalmatevele più volte al giorno, soprattutto dopo i bagni in mare e le docce.
Utilizzate sempre la protezione solare cominciando da un SPF alto per evitare scottature, per poi passare a protezioni più basse man mano che la pelle prende colore.
Evitate di usare da subito lozioni abbronzanti per non procurarvi scottature dolorose che possono avere anche gravi conseguenze.
Quando la vostra pelle sarà sufficientemente scura (dopo almeno 3-4 esposizioni) potete cominciare a utilizzare gli oli abbronzanti, con cognizione, ricordandovi sempre di proteggervi con creme solari.

4) ESPOSIZIONE GRADUALE

Non esistono trucchi davvero efficaci per abbronzarsi in un solo giorno, ma ci sono molti consigli sbagliati che potrebbero condurvi al pronto soccorso..
Prendete il Sole in maniera progressiva: questo è il modo giusto per ottenere un’abbronzatura persistente e scura da fare invidia!
Un’esposizione graduale infatti stimola la produzione naturale di melanina. All’inizio l’abbronzatura vi sembrerà molto tenue, ma verrà fuori dopo alcuni giorni e sarà più sana e duratura.

5) OCCHIO AL BIKINI!

Sconsigliati i costumi particolari, belli e intriganti coi loro laccetti e pizzi, ma pessimi per la vostra tintarella: se non volete assomigliare a una zebra rinunciate alla vanità, almeno finchè non otterrete un bel colorito bronzeo e omogeneo!
Stesso discorso per gli accessori: braccialetti, collane e orecchini troppo grossi lascerebbero degli aloni più chiari sulla vostra pelle abbronzata lasciandovi maculate.

6) NO AI PROFUMI E AL MAKE UP

Evitate di mettervi profumi e ricoprirvi il volto col vostro solito make up: questi prodotti, combinati con l’esposizione ai raggi solari, possono causarvi irritazioni, dermatiti o altre reazioni cutanee sgradevoli, inoltre i profumi che contengono alcool tendono a seccare la pelle e a macchiarla.

7) IN SPIAGGIA CON LE NUVOLE!

Sfruttate le giornate nuvolose: quando il cielo è coperto pensiamo che non sia possibile abbronzarsi o tanto meno bruciarsi, e abbassiamo la guardia, ma in realtà è proprio l’opposto: i raggi UV passano attraverso le nuvole e, senza una buona protezione, rischiamo di prenderci delle brutte scottature.
In caso di brutte giornate, quindi, approfittate per prendervi una bella tintarella senza soffocare dal caldo e senza stressare troppo la pelle.

8) UN AIUTINO VA SEMPRE BENE

Avete presente quei punti difficili, che restano sempre bianchi? E ci dobbiamo inventare posizioni strane per riuscire a prendere un po’ di colore anche lì?
Per avere facilmente un’abbronzatura omogenea abbiamo due opzioni: muoverci molto in spiaggia, facendo sport e passeggiando, oppure utilizzare lo specchio di cartone abbronzante.
Uno strumento molto utile, che si posiziona sotto il mento e riflette i raggi solari permettendo che il viso e il collo si abbronzino in modo regolare ed uniforme.

ABBRONZATURA-PERFETTA-COME-OTTENERLA-COME-MANTENERLA-universo-donna

9) TUTTO FA BRODO

Approfittate di ogni momento utile (che non siano le ore più calde) per prendere il Sole, anche nelle ore del tardo pomeriggio.
Per rafforzare l’abbronzatura e farla durare il più possibile, sfruttate anche gli ultimi soli di fine estate e tutte le belle giornate successive.

10) PAROLA D’ORDINE: IDRATAZIONE!

Per ottenere una pelle morbida e dall’abbronzatura invidiabile la cosa fondamentale è l’idratazione. A nessuna piacerebbe avere la pelle di un elefante, scura e rugosa..
Si può idratare la pelle agendo sia dall’interno che all’esterno: bere molta acqua, consumare frutta e verdura ricca di acqua e sali minerali come visto precedentemente; utilizzare sulla pelle creme solari e lozioni doposole idratanti. In questo modo la pelle risulterà più elastica e resistente allo stress dei raggi UV.
Mantenetevi idratate anche quando siete in spiaggia, non solo con le creme solari ma bevendo molto; evitate le bibite gassate che potrebbero gonfiarvi, e se l’acqua non vi basta potreste puntare sulle bevande detox.

11) DOPOSOLE 4EVER!

Dopo una giornata passata in spiaggia è importante applicare un doposole che reidrati e nutra la nostra pelle secca e stressata dai raggi UV; il doposole restituisce alla pelle l’idratazione perduta, la nutre, la ripara e lenisce e calma possibili irritazioni date dal Sole.
Dopo la doccia, ricordatevi di spalmarvi su tutto il corpo un doposole idratante; nel caso abbiate delle zone più irritate, potete trovare sollievo con impacchi lenitivi rinfrescanti.
Con questa pratica permettiamo alla cute di riprendersi dallo stress e di rigenerarsi fortificandosi, per esporsi nuovamente ai raggi UV il giorno dopo e reagire senza problemi sviluppando un’abbronzatura sana e dal colorito persistente.

Se vi interessa l’argomento Abbronzatura potreste leggere anche:
MUST SUMMER: IL DOPOSOLE
SOLARI FAI DA TE? ..NI
CREME SOLARI: MAI SENZA!

Foto di Efes Kitap da Pixabay 
Foto di Pexels da Pixabay 
Foto di Claudio_Scott da Pixabay 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: