BUSIATI TRAPANESI

Le busiate sono un formato di pasta tipico siciliano. Ecco come prepararle con la ricetta originale e come condirle.

Ciao!
Oggi voglio portarvi a conoscenza di una pasta tipica della mia città natale: LE BUSIATE TRAPANESI.
E si , ben 28 anni fa sono nata a Erice in provincia di Trapani e per questioni lavorative ci siamo trasferiti al Nord ben 24 anni fa. Nonostante tutto alcune tradizioni nella mia famiglia non si sono perse e una di queste e fare la pasta fatta in casa, più precisamente oggi parleremo della famose busiate.

Quando si parla di formati di pasta, l’Italia è una di quelle nazioni difficile da battere.
Da nord a sud sono pressoché infiniti le tipologie di forme di pasta da trovare, che cambia di regione in regione. Poi quando si parla di Sicilia è praticamente impossibile non parlare delle busiate trapanesi.

Questa ricetta siciliana ha un origine molto antica e risale a quando Trapani era un porto commerciale dove accoglieva tantissimi commercianti che giravano il mondo. Soprattutto commercianti liguri da dove abbiamo conosciuto il famoso pesto alla genovese , rivisitato poi nel famoso pesto alla trapanese, fatto con mandorle, aglio, basilico e pomodori.

Tornando al formato di pasta però, circolano varie leggende circa l’origine del termine.
Secondo alcune indica il particolare ferro da lana utilizzato per la lavorazione dell’impasto, per l’appunto chiamato buso.
In effetti questo tipo di pasta si forma proprio utilizzando questo tipo di ferretto , molto piccolo, dal diametro di uno stuzzicadenti da spiedino. In alternativa se non avete il ferretto si può proprio utilizzare lo stuzzicadenti grande.

Ora passiamo all’azione e vediamo insieme come prepararli.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

  • 800 gr di semola di grano duro rimacinata
  • 400 ml di acqua calda
  • 1 ferretto di lana o 1 stuzzicadenti per spiedino lungo

PREPARAZIONE

  • Mettete la farina in una ciotola capiente e aggiungete al centro della farina l’acqua, poca alla volta.
  • Impastate energicamente con le mani fino a che l’impasto inizia ad apprendersi .
  • Spostare l’impasto sul piano lavoro e lavorarlo per una decina di minuti fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  • Staccate ora delle porzioni di impasto e con le mani lavoratele in modo da dargli la forma di un cordoncino di mezzo centimetro di diametro e 5-8 di lunghezza.
  • Cominciando da un’estremità iniziate ad arrotolarle attorno al ferretto o buso (potete utilizzare uno stuzzicadenti grande da spiedino), dandogli la caratteristica forma a spirale.
  • Adagiate le busiate su un piano da lavoro infarinato e lasciatele asciugare qualche ora prima di cucinarla. Sarebbe ancora meglio se li lasciaste asciugare una notte intera.

COTTURA

Per la cottura, versate le busiate in una pentola con acqua bollente e salata.
Tempo di cottura: 5-8 minuti

COME CONDIRE LE BUSIATE

Questo tipo di pasta accoglie il sugo in maniera strepitosa.
Ecco perché vengono arricchite con condimenti corposi come il pesto alla trapanese oppure al sugo a base di pesce spada e pomodorini.

In genere questi sono i due condimenti principali e tipici, ma nessuna vieta di condirli con il sugo che ci piace di più.😉

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: