CHIUSI I NEGOZI, MA NON I PARRUCCHIERI


CONSIDERATI SERVIZI DI PRIMA NECESSITA’

Come sappiamo negli ultimi giorni ci stiamo chiedendo tutti se i parrucchieri e le estetiste chiuderanno come nello scorso marzo, per un nuovo e ipotetico lockdown.
Sappiate che non sarà così!
Il Presidente Conte ,insieme al suo comitato, ha deciso di dividere la nostra nazione in 3 fasce di colore, in base alla gravità della situazione in merito al virus: ZORA ROSSA, ZONA ARANCIONE E ZONA VERDE.
Il nuovo DPCM stabilisce di attuare regole diverse in base alla situazione di ogni regione.
Mentre palestre, piscine e ristoranti sono chiusi oppure hanno la chiusura anticipata cosa ne sarà degli altri negozi?

IL DPCM PARLA CHIARO

Da domani 5 novembre entreranno in vigore le nuove regole fino al 3 dicembre 2020 con una novità: Parrucchieri, Barbieri ed Estetiste potranno rimanere aperti perché considerati servizi di prima necessità!
La cura per se stessi è considerata una necessità per cui se vi trovate nella necessità di fare un colore ,un taglio o un trattamento importante ci si potrà recare tranquillamente dal nostro parrucchiere di fiducia.


ATTENZIONE AD AVERE L’AUTOCERTIFICAZIONE

Potrà sembrare strano ,ma se vorremo andare a farci i capelli dovremmo ricordarci di portare con noi la famosa AUTOCERTIFICAZIONE.
Se vi state chiedendo cosa poter scrivere fra le giustificazioni all’interno di essa , basta mettere “per ragioni di necessità”.
Un passo enorme e un sospiro di sollievo per queste attività che hanno sofferto nel periodo di fermo della primavera scorsa e con severissime restrizioni che sono ancora in atto dal 18 maggio scorso.

Foto di StockSnap da Pixabay

CONSIDERATI SERVIZI DI PRIMA NECESSITA’

Come sappiamo negli ultimi giorni ci stiamo chiedendo tutti se i parrucchieri e le estetiste chiuderanno come nello scorso marzo, per un nuovo e ipotetico lockdown. Sappiate che non sarà così!
Il Presidente Conte insieme al suo comitato hanno deciso di dividere la nostra nazioni in fasce di colore in base alla gravità della situazione in merito al virus: ZORA ROSSA, ZONA ARANCIONE E ZONA VERDE.
Il nuovo DPCM stabilisce che, in base alla situazione di ogni Regione, ogni governatore della regione stessa potrà attuare le proprie regole.
Mentre palestre, piscine e ristoranti sono chiusi oppure hanno la chiusura anticipata cosa ne sarà degli altri negozi?

IL DPCM PARLA CHIARO

Da domani 5 novembre entreranno in vigore le nuove regole fino al 3 dicembre 2020 con una novità: Parrucchieri, Barbieri potranno rimanere aperti perché considerati servizi di prima necessità!
La cura per se stessi è considerata una necessità per cui se vi trovate nell’esigenza di fare un colore ,un taglio o un trattamento importante ci si potrà recare tranquillamente dal nostro parrucchiere di fiducia.

ATTENZIONE AD AVERE L’AUTOCERTIFICAZIONE

Potrà sembrare strano ,ma se vorremo andare a farci i capelli dovremmo ricordarci di portare con noi la famosa AUTOCERTIFICAZIONE.
Se vi state chiedendo cosa poter scrivere fra le giustificazioni all’interno di essa , basta mettere “per ragioni di necessità”.
Un passo enorme e un sospiro di sollievo per queste attività che hanno sofferto nel periodo di fermo della primavera scorsa e con severissime restrizioni che sono ancora in atto dal 18 maggio scorso.

Foto di StockSnap da Pixabay

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: