COME PREPARARE E CONSERVARE LA PASTA BRISÉE

La pasta brisè è una pasta base per preparare torte salate oppure dolci , originaria dalla cucina francese. A base di farina, burro e acqua, il suo sapore neutro può essere cambiato in salato, per la preparazione di torte salate, quiche o tartellette per antipasti , oppure dolcificato per la preparazione di torte alla frutta o alle creme. E’ una pasta friabile e di colore chiaro, visto che non contiene uova, ed è velocissima da preparare. Se non viene usata subito, può essere conservata in frigo per alcuni giorni, oppure si può anche surgelare.

Ingredienti per la pasta brisè salata

  • 200 g di farina di frumento
  • 100 g di burro
  • 60 ml di acqua
  • un pizzico di sale

Preparazione

  1. Iniziate tagliando il burro, appena tolto dal frigo, a pezzettini.
  2. In una terrina disponete la farina, il pizzico di sale, al centro mettete il burro e, con il cucchiaio di legno, iniziate a schiacciare il burro contro le pareti e a mescolarlo alla farina, creando un impasto sbriciolato, chiamato appunto “brisè”. (Se preferite, questa operazione potete farla frullando burro e farina nel bicchiere del frullatore)
  1. Aggiungete, poco alla volta, l’acqua e continuate a mescolare con il cucchiaio fino a che si formerà un impasto morbido, ma non troppo molle. ( Se usate il frullatore aggiungete l’acqua fredda nel bicchiere e frullate qualche secondo, fino a che l’impasto si unifica )
  2. Trasferite l’impasto in un piano da lavoro e velocemente formate una palla che avvolgerete nella pellicola, per poi metterla a riposare in frigo per almeno 40 minuti. Passato quel tempo la pasta è pronta per l’utilizzo.
  1. Al momento dell’utilizzo, stendete la pasta brisè con l’aiuto del mattarello infarinato su di un foglio di carta forno, in modo da essere facilitate quando poi andrete ad adagiarla direttamente nella tortiera, oppure stendetela sul piano infarinato e poi arrotolatela sul mattarello, per trasferirla all’interno della tortiera.
  2. Cuocerete la pasta “in bianco”, cioè senza ripieno, oppure già col ripieno, o come copertura di una torta salata a seconda della ricetta, ricordandovi di bucherellarla sempre, con i rebbi di una forhcetta.

Come conservare la pasta brisè

  • Se non dovete usare subito la pasta brisè, o se l’avete preparate per conservarla, allora potete tenerla qualche giorno in frigorifero spolverata di farina e chiusa in un contenitore o avvolta nella pellicola. oppure potete prepararla stendendola nella forma che desiderate ( rotonda o rettangolare ), sopra la carta forno.
  • Ripiegate una parte piccola di carta forno su un lato di pasta e avvolgetela su se stessa fino a coprirla tutta con la carta.
  • Terminato questo, tagliate la carta e avvolgete interamente il rotolo nella pellicola.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: