COME PREPARARE I CAPELLI ALL’ESTATE CON TAGLIO,COLORE E TRATTAMENTI SPECIFICI

Preparare i capelli in vista dell’estate è molto importate per non rovinare la chioma e avere una capigliatura sana, lucente e corposa.
Ecco alcuni suggerimenti da seguire.

young woman enjoying summer day on beach
Photo by jasmin chew on Pexels.com

L’estate è una stagione bellissima dove le giornate sono più lunghe, più luminose, più calde dove tutto l’insieme di queste cose ci danno molta carica e vitalità, ma per i nostri capelli ahimè non è così.
In questo periodo tendiamo a strapazzare di più la nostra chioma con lavaggi e asciugature frequenti, magari utilizziando anche molto spesso strumenti a caldo come piastre e phon non usando protezioni adeguate, danneggiandoli con il sole e la salsedine.
E allora, come possiamo fare per proteggerli?
Scopriamo insieme come poter prenderci cura della nostra chioma con alcuni semplici e piccoli passaggi.

four women by the bridge
Photo by Andrea Piacquadio on Pexels.com

COME PREPARARE I CAPELLI ALL’ESTATE:
ECCO 6 SUGGERIMENTI PER MANTENERLI IDRATATI E LUCENTI

1. PRIMA DELL’ESTETE DATE UNA SPUNTATINA AI CAPELLI

Si, potrebbe sembrare strano, spesso decidiamo di rimandare il taglio a fine stagione perché ci sembra la cosa più sensata da fare, ma in realtà non è proprio così.
Anticipare la “spuntatina” prima di andare in spiaggia serve per rinnovare e rafforzare la parte finale dei nostri capelli togliendo le doppie punte già presenti, evitando che si rovinino ulteriormente con frequenti shampoo, salsedine ed esposizione solare.
La cosa ideale sarebbe combinare il taglio ad un trattamento super nutriente per affrontare al meglio l’estate.

2. PROTEGGERE I CAPELLI AL MARE CON CAPPELLI, FOULAR E PRODOTTI SOLARI DEDICATI

Quando siamo in spiaggia ricordiamoci di proteggere i capelli e la cute con un capello o foulard.
Per una maggior protezione sarebbe ideale spruzzare sulle lunghezze dei prodotti solari specifici per capelli che aiutano a mantenere il capello idratato e schermato dai raggi UVA, UVB e dai radicali liberi che ne accelerano l’invecchiamento.

Foto di Dayron Villaverde da Pixabay

3. LAVARE CON CURA I CAPELLI CON SHAMPOO IDRATANTI E UTILIZZARE MASCHERE LENITIVE E NUTRIENTI

Detergere e idratare i capelli in estete è fondamentale. Suggerirei di intervenire con prodotti a base di olio di Cocco, olio di Argan o olio di Jojoba con effetto idratante e nutriente, ottimi per i capelli aridi e fibrati.
Suggerisco, inoltre se possibile, di fare la maschera almeno una volta a settimana e tenerla in posa il tempo suggerito dall’etichetta del prodotto.

Nel caso di cute molto sensibili e arrossate suggerirei di utilizzare prodotti a base di aloe vera, camomilla, finocchio.
Esistono sia shampoo lenitivi , maschere cutanee o trattamenti lenitivi in commercio.
In questi casi applicare i prodotti con le punta delle dita in modo morbido e delicato, senza sfregare, grattare o graffiare.

4. ASCIUGARE I CAPELLI IN MODO NATURALE EVITANDO L’USO DI STRUMENTI A CALDO TROPPO SPESSO

In estate è molto importante non eccedere troppo con l’utilizzo del phon e con l’asciugatura.
Per chi hai capelli ricci potrà prediligere un asciugatura naturale all’aria o con diffusore, aiutandosi con dei prodotti specifici come gel, mousse o schiume, evitando di increspare i capelli.

Per chi invece non può rinunciare alla piega, cercate di scegliere sempre un phon professionale, magari uno di quelli che emette ioni negativi per velocizzare l’asciugatura senza elettrizzarli e sfibrarli.

Foto di Free-Photos da Pixabay

5. UTILIZZARE SPAZZOLE E PETTINI ADEGUATI

Per pettinare i capelli scegliete sempre spazzole adeguate alla vostre esigenze.
Se hai capelli ricci utilizza pettini e denti larghi, se hai capelli lisci prediligi spazzole morbide come le tangle teezer.

Evitare se si può l’utilizzo di elastici sintetici, troppo stretti che comprimono i capelli tra di loro e li costringe a consumarsi con lo sfregamento. Prediligere invece fasce per capelli, cerchietti e se proprio volete un elastico cercate di utilizzare gli Scrunchies quelli in stoffa molto morbidi.

6. SCEGLIERE IL COLORE PIU NATURALE POSSIBILE

Come servizio tecnico mi sento di suggerire di NON OSARE con colori troppo vivi e impegnativi perché oltre a stressare molto il capello sono molto impegnativi da mantenere nel tempo e al mare si rovinerebbero subito.
Piuttosto optare per un colore naturale senza riflessi particolari o tendenti al rosso( per questi possiamo aspettare la fine della stagione).

Se sei bionda naturale potrei suggerire qualche velatura più chiara , qualche schiaritura per rendere più luminosa la chioma senza esagerare.

Se sei mora, optare di mantenere il tuo colore ravvivando le lunghezze di tanto in tanto con trattamenti gloss, lucidanti, che aiutano a rendere più lucido il capello, il colore, chiudono bene le squame mantenendo il tutto estremamente luminoso.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: