CROSTA LATTEA

La crosta lattea è un’eruzione cutanea tipica dei neonati, che si può manifestare nelle prime settimane di vita. In genere, si presenta con crosticine sulla testa, ma il problema tende a risolversi da sé in breve tempo.

CHE COS’E DI PRECISO LA CROSTA LATTEA

E’ una forma di dermatite seborroica che interessa la pelle del neonato. Il nome non deriva da un effetto legato al consumo di latte, ma semplicemente dal fatto che questa condizione interessa per di più i bambini che ancora si nutrono di latte.

COME SI MANIFESTA? COSA VEDO?

Controllando attentamente la cute del piccolo, si possono notare delle piccole croste o squame giallognole a volte anche untuose. Alcune volte può estendersi anche sulla fronte, sopracciglia, zona dietro le orecchie, naso. Le squame sono ben aderenti alla cute.

QUANDO COMPARE LA CROSTA LATTEA?

La crosta lattea si può manifestare nelle prime settimane di vita fino al quinto-sesto mese. Può anche non manifestarsi e può durare fino ai 2 anni del bambino. Il mio bambino ha 16 mesi e in alcune zone presenta ancora la crosta lattea.

PERCHE’ VIENE LA CROSTA LATTEA?

La crosta lattea è dovuta ad un aumento di secrezione da parte delle ghiandole sebacee. Nella maggior parte dei casi non è legata ad alcuna causa specifica e non è constagiosa.

ESISTE UNA CURA ?

No, la crosta lattea è una condizione benigna che non richiede alcuna cura, anche perché in genere è solamente un problema di tipo estetico, che non arreca alcun disturbo al bambino.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: