Hot Stone Massage, la Storia

L’Hot Stone Massage,conosciuto anche come “Massaggio con pietre calde o laviche”, è un trattamento che ha origini antichissime.

Oggi è conosciuto grazie alle spa e ai centri benessere come trattamento di bellezza e benessere per favorire il rilassamento generale, allentare le tensioni e dare beneficio alle rigidità muscolari, ma in antichità era utilizzato anche come terapia per alleviare e dare giovamento a molteplici patologie e disturbi in modo completamente naturale.

Civiltà e culture diverse, in passato, si sono affidate a pietre e calore per scopi terapeutici.Nel caso dell’Hot Stone Massage, l’azione benefica, si ottiene sfruttando il calore rilasciato dalle pietre laviche precedentemente riscaldate, poggiate sul corpo o utilizzate per massaggiarlo.

Tra le civiltà antiche che usavano tecniche richiamanti l’Hot Stone Massage, troviamo civiltà Medio Orientali tra cui gli Egizi, i Sumeri, i Cinesi, gli Indiani, i Nativi Americani, civiltà Nord Europee tra cui i Celti e anche gli antichi Romani.

I principali precursori di questa tecnica che promuoveva la guarigione tramite il calore rilasciato dalle pietre preriscaldate e posizionate in determinati e precisi punti del corpo, furono gli abitanti dell’antica Cina ed India e i Nativi Americani.

La composizione della tecnica Hot Stone Massage che conosciamo oggi, è da attribuire alla massaggiatrice Americana Mary Nelson, che nel 1993, con la sua “Stone Therapy” fece rinascere questa antica tecnica, introducendo anche lei, l’utilizzo di pietre riscaldate durante il massaggio.

Mary Nelson, ideò la nuova tecnica dell’Hot Stone Massage utilizzando 72 pietre basaltiche, laviche, vulcaniche o di altri tipi di pietre, come ad esempio pietre levigate dei letti di fiume.

Le tipologie di pratica dell’Hot Stone Massage sono 3:

  • Massaggio con pietre calde e fredde alternate
  • Massaggio solo con pietre calde
  • Massaggio solo con pietre fredde

Se correttamente eseguito, l’Hot Stone Massage è tra le forme più rilassanti di massaggio che si possa ricevere.

Foto 1 di Engin Akyurt da Pixabay
Foto 2 di Martin Diaz da Pixabay
Foto 3 di Nico H. da Pixabay

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: