I SILICONI nei prodotti per capelli…COSA SONO?

Questo è un argomento molto importante secondo me da tenere molto in considerazione e che crea sempre molta confusione sia tra i consumatori(le clienti) e a volte anche tra i professionisti. C’è sempre più allarmismo sull’uso diffuso di siliconi sui prodotti per capelli senza sapere tuttavia a COSA SONO, a COSA SERVONO E COME FUNZIONANO.

Per fare una scelta consapevole dobbiamo innanzitutto capire di preciso cosa sono e a cosa servono. E se effettivamente per qualcuna di noi potrebbe essere la soluzione ai nostri problemi o se per alcune di noi è meglio evitarli del tutto.

Qui sotto ho messo 2 immagini che rappresentano i nostri capelli.

A sinistra c’è il nostro capello con la cuticola liscia, vuol dire che tutte le squame di cui è composto il nostro capello sono chiuse. Ad effetto ottico noteremo un capello lucido, non crespo e morbido. Che sia liscio o riccio il nostro capello non fa la differenza perché come dicevo prima le nostre squame sono chiuse.

A destra invece, le pigne rappresentano i nostri capelli crespi , ruvidi , impenetrabili con le squame tutte aperte ed a impatto visivo appaiono per l’appunto secchi,stopposi e crespi.

Lo scopo di questa spiegazione e di capire adesso come funzionano i siliconi nei capelli e come agiscono.

COSA SONO ALLORA I SILICONI?

Quando andavo a scuola per parrucchieri e dopo nei miei vari corsi di aggiornamento, che prevedevano approfondimenti di vario genere, una dottoressa del corso ci spiego cosa sono i siliconi.

I SILICONI SONO DEI POLIMERI INORGANICI,COMPOSTI CHE NON SI TROVANO IN NATURA,DERIVATI DAL SILICIO,REALIZZATI IN LABORATORIO.

APPREZZATI E UTILIZZATI MOLTISSIMO DALLE DITTE COSMETICHE PERCHE’ SONO MOLTO VERSATILI GRAZIE ALLE CARATTERISTICHE DELLE LORO MOLECOLE: idrorepellenti, fotostabili,incolori,inodori,….

QUANTI TIPI DI SILICONI ESISTONO?

I SILICONI non sono tutti uguali. Sono composti in modo diversi ed ognuno di loro svolgono funzioni diverse. Si classificano in : VOLATILI,CERE,GOMME, RESINE,ELASTOMERI E FLUIDI

Ci sono vari tipi di siliconi e si classificano in:

  • LEGGERI e abbastanza traspiranti: cyclomethicone, cyclopentasiloxane, non lasciano residui perché evaporano velocemente
  • MEDI :mediamente pesanti e poco unti
  • PESANTI che sono molto unti come olii che non lasciano traspirare la pelle e i nostri capelli ad esempio il dimethicone

A COSA SERVONO e COME FUNZIONANO?

Questo ingrediente offre alcuni vantaggi, a patto che lo si utilizzi bene e su capelli che ne hanno veramente bisogno. «Il silicone è una specie di pellicola invisibile che si posa sulla fibra del capello. Gli shampoo e le maschere a base di silicone agiscono essenzialmente su due cose. Permettono di lisciare meglio le squame, e quindi di districare più facilmente i capelli, e di dare il massimo di lucentezza alla chioma».
 Il silicone è dunque raccomandato per chi ha capelli grossi, secchi o difficili da disciplinare. Ma anche per chi ha doppie punte o capelli poco brillanti. Rende più facile realizzare l’acconciatura di tutti i giorni e soprattutto riflette meglio la luce.

E’ bene tener conto di alcune raccomandazioni rigurado gli effetti del silicone. «Va bene il silicone, ma attenzione al dosaggio. Un cosmetico che contiene troppo silicone tenderà ad appesantire il capello. È bene quindi leggere con attenzione le etichette degli shampoo e dei trattamenti per capelli, in modo da evitare quelli in cui il silicone compare in cima alla lista degli ingredienti». Un’altra raccomandazione: non lasciare in posa troppo a lungo i balsami e le maschere a base di silicone. Anche in questo caso l’effetto sarebbe quello di appesantire il capello e quindi di renderlo più difficile da pettinare.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: