IDRATAZIONE POST ABBRONZATURA: DOPOSOLE O CREMA IDRATANTE?

DIFFERENTI MA AFFINI

Analizzando i prodotti dal punto di vista funzionale, che è quello di idratare la pelle, non troviamo sostanziali differenze fra un doposole e una crema idratante: entrambe le lozioni contengono ingredienti specifici mirati per reidratare la cute, se pur in percentuali diverse.
Le creme idratanti che si usano solitamente durante il resto dell’anno hanno una consistenza più corposa e pesante rispetto alle lozioni doposole.
Sotto forma di lattespraymousse o gel, invece, i doposole hanno formulazioni più liquide e leggere, studiate appositamente per rispondere alle esigenze estive di idratare la pelle velocemente e permettere di rivestirsi subito senza ungersi.
In alcuni casi le creme quotidiane, per via degli ingredienti profumanti che contengono, possono aumentare la sensazione di calore, di bruciore e prurito, irritando una pelle già accaldata e arrossata dal Sole.
Importanti differenze possiamo trovarle, per l’appunto, nelle sostanze lenitive e rinfrescanti dei doposole, che contengono degli attivi specifici per riparare e dare sollievo alla pelle stressata dalle aggressioni dei raggi UV, come Vitamine, Aloe Vera, oli e acidi grassi Omega 3-6 e 9.

La loro texture rinfrescante sfrutta gli effetti termici, aiutando l’abbassamento della temperatura di pochi gradi, donando sollievo e sensazione di freschezza.
Inoltre molti doposole contengono delle soluzioni speciali o estratti di piante tintorie, come il mallo di Noce, la Carota, l’Hennè ecc, che prolungano e intensificano il colore dell’abbronzatura.
E’ consigliabile applicare il doposole dopo la doccia e prima di mettersi a letto: le ore notturne sono il momento migliore per idratare la pelle senza interferenze e riparare eventuali danni da esposizione, preservando al contempo l’abbronzatura e aumentandone la durata.

POSSO USARE LO STESSO LA CREMA IDRATANTE?

Possiamo continuare ad utilizzare la nostra solita crema corpo anche in estate e dopo le esposizioni solari, assicuriamoci però che non risulti troppo pesante o unta, e che non contenga profumi che possano aumentare l’infiammazione della cute già irritata e arrossata dal Sole.
Ci sono degli escamotage per trasformare la nostra crema preferita in crema doposole aggiungendo ingredienti naturali lenitivi e riparatori, come l’Olio di Argan, l’Olio di Mandorle, l’Olio di Cocco e l’Olio di Jojoba.
Nel nostro blog troverete molte ricette per creare lozioni doposole fai da te utilizzando ingredienti naturali e scelti.

E’ importantissimo ascoltare le esigenze della propria pelle: se con l’uso della crema quotidiana la nostra cute dovesse diventare secca o dovesse pizzicare, è il caso di riporre la nostra crema preferita e optare per un prodotto specifico post abbronzatura, cioè un doposole fra quelli in commercio o uno fai da te

Se siete interessate all’abbronzatura, potrebbero interessarvi ricette fai da te per oli abbronzanti e creme solari, sfogliate il nostro blog!

Foto di Igor Link da Pixabay
Foto di Albert Mansour da Pixabay

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: