IPOTESI SU UN NUOVO LOCKDOWN GENERALE DAL 15 NOVEMBRE

Da oggi mercoledì 11 novembre 2020, sono iniziati dei lockdown per alcune regioni passando da zona gialla a zona arancione, ma nell’aria sembra esserci un ipotesi di lockdown generale se la curva epidemiologica non calerà entro il 15 novembre.

Nell’aria sembra esserci l’idea di un nuovo blocco generale. Spesso il Presidente Conte ha detto di voler scongiurare un nuovo lockdown, ma a quanto pare ,invece, sembra essere stata presa in considerazione. 

Non sono solo i medici italiani che lo richiedono a gran voce da giorni.
Anche nel governo sta aumentando la preoccupazione di un nuovo aumento di casi, data la curva epidemiologica in costante salita.
Il governo stesso sta ragionando sul da farsi e sulla necessità di trovare delle misure ancora più restrittive.

Alcuni ministri come Speranza e Franceschini stanno spingendo molto per una stretta ulteriore, ma il premier Conte vuole andare avanti con molta calma e cautela.

L’OBIETTIVO DEL GOVERNO

Il governo tenta e conta di arrivare almeno al 15 novembre.
Solamente da domenica sarà possibile capire l’efficienza del nuovo meccanismo che divide le regioni d’Italia in varie zone di rischio.
Se fra cinque giorni la curva epidemiologica non avrà invertito la rotta, l’ipotesi più probabile è far entrare tutte le Regioni in «zona rossa».

Per fare questo sarà necessario un nuovo Dpcm che potrebbe essere discusso con Regioni e Cts già il prossimo fine settimana.

Fonte: Corriere della sera
Foto di Gerd Altmann da Pixabay 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: