MILKSHAKE: COS’E’ E COME PREPARARLO

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PER FARE UN MILKSHAKE PERFETTO

milkshake-cose-e-come-prepararlo-universo-donna

Il milkshake fa la sua prima apparizione alla fine del XVIII secolo e nasce inizialmente sotto forma di zabaione alcolico ghiacciato, ma nel corso degli anni sono state create moltissime varianti di questa bevanda: con il passare del tempo il ghiaccio è stato sostituito dal gelato e il ricettario si è ampliato, in base ovviamente alle richieste dei consumatori, e oggi ce ne sono infinite versioni.
Spesso più gradito rispetto al frappè tradizionale perchè non contiene il ghiaccio tritato (non apprezzato da tutti) il milkshake vanta una ricetta talmente semplice che lo si può preparare tranquillamente a casa, in qualsiasi momento della giornata, riuscendo a soddisfare i gusti di tutti.
Parliamo di un tipo di bevanda molto nutriente e genuina, una golosa via di mezzo fra una fresca bevanda estiva e il classico dessert al cucchiaio: si ottiene appunto frullando il gelato, declinato in uno o più gusti, con del latte intero (possibilmente fresco), il tutto insaporito o decorato con frutta fresca, caramello, glassa di cioccolato, panna e granelle varie.
Ideale per le feste dei bambini, ha un gusto fresco che lo rende la bevanda perfetta sia per la colazione che per la merenda, o magari per un pranzo fuori casa diverso dal solito.

MILKSHAKE: INGREDIENTI E STRUMENTI NECESSARI

La ricetta del milkshake si compone di due ingredienti indispensabili: il latte e il gelato, che possiamo anche declinare in versione vegetale se seguiamo una dieta vegana, priva di sostanze di origine animale. 
Per coloro che sono intolleranti al glutine, la scelta di gelati cremosi è ampia: le vaschette che si comperano al supermercato riportano quasi tutte il marchio senza glutine (la spiga barrata), quindi basterà fare attenzione al momento dell’acquisto.
Per chi invece è intollerante al lattosio, esiste fortunatamente una vasta scelta di gelati a base di latte di soia o di mandorla.
Il gusto del gelato da utilizzare va ovviamente in base alle preferenze personali, mentre per il latte la scelta è molto ampia, dal classico latte vaccino (preferibilmente si usa quello intero e fresco) ai vari tipi di latte alternativo esistenti in commercio.
Lo strumento fondamentale per la preparazione del milkshake è lo shaker, un attrezzo utilizzato dai barman per la preparazione dei cocktail.
Si mettono gli ingredienti al suo interno, poi si chiude lo shaker e si inizia a scuotere con molta energia, finché non si ottiene un milkshake ben amalgamato.
L’utilizzo di questo attrezzo manuale renderà il milkshake molto soffice e spumoso ma, se non ne possiedi uno, sarà sufficiente avere un buon frullatore, preferibilmente con tasto a impulsi, così da mixare gli ingredienti senza scaldare troppo il motore rischiando di alterare la consistenza del gelato.

HOW TO: COME PREPARARE UN MILKSHAKE PERFETTO

milkshake-cose-e-come-prepararlo-universo-donna

La ricetta base del milkshake è molto semplice, ma ricordati che le proporzioni sono molto importanti se vuoi ottenere la consistenza giusta: generalmente, un milkshake della giusta densità è composto da tre parti di gelato per una di latte, ma si può diminuire quest’ultimo se si vuole un dolce più corposo.
Per un milkshake denso e cremoso bisogna usare lo shaker e il latte ben freddo.
Se si vuole ottenere una consistenza più liquida si può usare un frullatore e arrivare a raddoppiare le dosi del latte o utilizzare il latte a temperatura ambiente, fino a raggiungere la consistenza desiderata.
Nota bene: il latte utilizzato deve essere freddo per evitare di sciogliere il gelato e per dare cremosità al tutto.
Il milkshake può essere servito in bicchieri di vetro abbastanza alti, tradizionalmente si usa il bicchiere modello Kristal, che è molto alto e bello capiente.

milkshake-cose-e-come-prepararlo-universo-donna

Per una presentazione scenografica, puoi versare del caramello o della glassa al cioccolato lungo i bordi del bicchiere prima di riempirlo.
Puoi decorare il tuo milkshake con soffici ciuffi di panna montata: la tradizione vuole che questa bevanda sia servita con una ciliegina candita posta in cima, ma puoi usare della granella di mandorle, di nocciole o di pistacchi, biscottini sbriciolati, confettini colorati o scaglie di cioccolato, creare decorazioni con dello sciroppo al cioccolato o alla frutta, insomma, lasciati guidare dalla fantasia!
Un modo originale e spiritoso di servire un gustosissimo milkshake consiste nell’utilizzare delle cannucce colorate, o particolari, oppure commestibili.

RICETTA: MILKSHAKE AL CIOCCOLATO

milkshake-cose-e-come-prepararlo-universo-donna

Ingredienti:

  • 500 grammi di gelato al cioccolato fondente
  • 100 ml di latte
  • 25 grammi di cioccolato fondente (per decorare)

Procedimento:

Fai ammorbidire il gelato togliendolo dal freezer pochi minuti prima della preparazione.
Metti il gelato nello shaker con il latte e scuoti energicamente finché avrai ottenuto la consistenza desiderata, oppure metti gli ingredienti nel frullatore, e mixali finchè non sei soddisfatta della consistenza.
Versa il milkshake al cioccolato nei bicchieri e decorali con scaglie di cioccolato a piacere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: