MUST SUMMER: IL DOPOSOLE

PERCHE’ USARE UN DOPOSOLE

L’effetto più evidente (e ricercato) che si nota dopo una lunga esposizione al Sole è quello di una bella pelle dorata e bronzea.
Quello meno evidente ma che dovrebbe preoccuparci maggiormente è la disastrosa perdita di liquidi che dopo una giornata di mare, nonostante l’applicazione di creme solari, risulta elevata e pericolosa.
Ecco che la nostra pelle disidratata e stressata necessita di un trattamento idratante revitalizzante.
Nonostante i rimedi doposole, per poter preservare la salute e la bellezza della vostra pelle vi suggeriamo di prendere il Sole coscientemente, utilizzando adeguati fattori di protezione, ed evitando le ore più calde della giornata.

COS’E’ E A COSA SERVE

Un doposole è un composto curativo e riparatore che si presenta sotto forma di crema o di spray, che serve a restituire alla nostra pelle la sua giusta idratazione e a curare e lenire eventuali scottature: dopo l’esposizione ai raggi solari infatti la nostra pelle tende a diventare opaca, arida e rugosa, spesso arrossata e dolente, perchè subisce la perdita di molta acqua, vitamine e sali minerali, per non parlare delle scottature!

Crema doposole a cosa serve e come usarla. ricetta per doposole fai da te


Nelle creme doposole troviamo miscele di ingredienti idratanti e lenitivi che, una volta assorbiti, ridoneranno idratazione, sollievo, morbidezza e luminosità alla nostra pelle.
I principali principi attivi delle creme doposole sono:

  • l’ Aloe Vera_ utilizzata sia in succo o in gel, rinfresca la pelle istantaneamente e la disseta.
  • il Burro di Karité_ aiuta a lenire gli arrossamenti e le ustioni e favorisce la guarigione di piccole scottature.
  • gli Oli Vegetali _ come l’’olio d’oliva, nutriente, emolliente e antiossidante che previene le spellature e l’olio di cocco, ricco di acidi grassi, che idrata e illumina il colorito.
  • complessi vitaminici_  rafforzano le difese della pelle esposta al sole e favoriscono un’intensa e duratura abbronzatura .
  • la Lavanda_ calmante e lenitiva.
  • la Malva_ dona alla pelle idratazione e morbidezza, regala un senso di freschezza immediata, ottima in caso di scottature perchè riduce la sensazione di prurito e bruciore.
  • la Calendula_  dona sollievo e cura la pelle grazie a una decisa azione antinfiammatoria, antisettica e cicatrizzante.
  • il Rusco_ dona protezione alle pelli delicate e sensibili sottoposte agli arrossamenti.
  • la Camomilla_ dal potere lenitivo, decongestionante, addolcente, calmante e illuminante.
  • l’ Iperico_ un oleolita dalle proprietà cicatrizzanti, antidolorifiche ed emollienti.


Con una costante applicazione di questi elementi curativi, la nostra pelle rovinata dai raggi UV tornerà ad essere elastica come prima e i rossori lasceranno il posto al colorito bronzeo della tintarella.
La composizione del doposole dovrebbe essere differente per viso e corpo: per il viso è sufficiente una crema idratante leggera e fluida, mente per il corpo dev’essere preferibilmente densa, per un più lento assorbimento.

COME UTILIZZARE UN DOPOSOLE

Il doposole va utilizzato dopo ogni esposizione ai raggi UV; se la pelle è particolarmente irritata potete applicarlo più volte al giorno.
Che siate andate al mare, in montagna, in piscina o nel giardino di casa, subito dopo essere state sotto il Sole è bene che rinfreschiate la vostra pelle con una bella doccia fredda e vi spalmiate un doposole sulle zone che avete esposto ai raggi solari.

Crema doposole a cosa serve e come usarla

Applicate la crema sulla pelle e con un leggero massaggio fate sì che venga assorbita completamente.
Un’ idea che vi darà immediato sollievo nel caso usiate prodotti a base di gel, è di conservare i vostri flaconi doposole in frigorifero: otterrete una maggiore azione rinfrescante!


Nel Blog troverete alcune ricette fai da te per creme e oli doposole tutti natuali!
Un consiglio: prima di applicarvi per la prima volta qualsiasi crema doposole fatta in casa ricordate sempre di testarla prendendone una piccola quantità da spalmare sul dorso della vostra mano; in questo modo potrete evitare il rischio di una reazione allergica o prevenire un’eventuale intolleranza.

Foto di skeeze da Pixabay 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: