OLEOLITO ALLA CURCUMA: COME SI UTILIZZA

LE PROPRIETA’ DELLA CURCUMA E DEL SUO OLEOLITO

Proprietà, impieghi e utilizzo dell'oleolito di Curcuma.

Molto utilizzata nella cucina indiana, soprattutto come componente base di una miscela di spezie chiamata curry, diffusa anche nei paesi arabi con il nome di rasel hanut, la Curcuma è da secoli utilizzata come medicina naturale dalle popolazioni orientali grazie alle sue proprietà e benefiche!
Il colore giallo della Curcuma è dovuto alla “curcumina”, una sostanza dal forte potere antiossidante e antinfiammatorio.
Dotato di proprietà anti-age, antiforfora e sebo-regolatrici, questo Oleolito è un’ottima base da inserire in creme, detergenti e unguenti cosmetici.
Le sue qualità sono molteplici: è un antiossidante, un anti-tumorale, un buon dimagrante, aiuta ad aumentare il metabolismo, è un antidolorifico, rinforza e protegge il sistema immunitario, contrasta e previene il colesterolo, aiuta ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue, favorisce la digestione, è un antibatterico, depura e disintossica fegato e intestino, avendo un effetto riequilibrante sulla microflora intestinale.

IMPIEGHI DELL’OLEOLITO ALLA CURCUMA

Proprietà, impieghi e utilizzo dell'oleolito di Curcuma.
  • L’Oleolito di Curcuma può essere utilizzato in cucina per condire insalate e zuppe di verdure e legumi, ma se vogliamo realizzare un olio di Curcuma alimentare, come olio vettore conviene sostituire l’olio di girasole con olio di oliva, di riso o di sesamo.
  • In cosmesi può essere usata per la cura della pelle in prodotti antiage contro le rughe: in India viene infatti largamente adoperata come trattamento per mantenere la giovinezza, in quanto in grado di favorire la scomparsa delle rughe e prevenirne la formazione, grazie al suo alto potere antiossidante.
    Si utilizza massaggiandone delicatamente qualche goccia sulla pelle del viso e del collo la sera e la mattina. Si può usare anche in combinazione con cera d’api naturale e acqua distillata alla rosa per farne un delizioso balsamo nutriente.
Proprietà, impieghi e utilizzo dell'oleolito di Curcuma.
  • L’oleolita di Curcuma viene utilizzato anche come olio abbronzante in combinazione di solito al Mallo di Noce e all’Olio di Sesamo.
    Usato dopo l’esposizione solare o dopo le lampade (mai prima), protegge parzialmente dagli effetti nocivi delle radiazioni solari.
  • Davvero ottimo per regolare l’eccesso di sebo che, a lungo andare, causa sulla pelle la nascita di punti neri; può essere utilizzato come maschera sebo-regolatrice contro la pelle spenta, grassa e per chi soffre di acne, punti neri e altri inestetismi legati alla pelle.
    Grazie alle proprietà lenitive è particolarmente adatto anche per le pelli delicate, screpolate, o che tendono ad essere soggette a dermatiti e prurito.
    In questo caso basterà aggiungere qualche goccia di Oleolito di Curcuma a un olio vettore (ad esempio l’olio di mandorle dolci) e massaggiare a lungo la zona da trattare fino a completo assorbimento.
Proprietà, impieghi e utilizzo dell'oleolito di Curcuma.
  • Essendo un potente antibatterico, antivirale e antimicotico, l’Oleolito di Curcuma è in grado di contrastare funghi e batteri divenendo un valido rimedio naturale per la cura di verruche, herpes ecc.
  • Inoltre, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e lenitive, risulta essere un potente trattamento antiforfora. Con l’applicazione di semplici impacchi, quest’Oleolito riesce a rinforzare il cuoio capelluto e i capelli stessi; per un’azione costante lo si può aggiungere allo shampoo: mettete un cucchiaino di Oleolito di Curcuma in 200 ml di shampoo naturale delicato, senza parabeni o siliconi, e aggiungetegli 2 gocce di O.E. di Tea Tree. Una volta bagnati i capelli basterà massaggiare bene e poi risciacquare.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: