PACCHERI ASPARAGI, PHILADELPHIA E PANCETTA

Ricetta facile, veloce e super gustosa. I paccheri agli asparagi e pancetta sono un primo piatto davvero prelibato e saporito, diverso dal solito da proporre ai nostri familiari per il pranzo della domenica o per invitati speciali. Come dicevo è una ricetta facile da realizzare e di gran effetto.

Gli asparagi sono ortaggi teneri e succulenti, pieni di proprietà nutrienti tra cui contengono molta acqua, sono ricchi di fibre vegetali, vitamine A-C-E, acido folico, sali minerali; proprietà benefiche come effetto diuretico e depurativo sull’organismo, migliorare digestione e regolarità intestinale (ottimi per chi soffre di stipsi) e ipocaloriche.

Certamente, questa ricetta che vi propongo oggi sicuramente e ipocalorica, ma è pur sempre gustosa e ricca di un ortaggio con grandi proprietà benefiche.
Ecco qui la ricetta.

INGREDIENTI per 5 persone

  • 500 gr di paccheri
  • 1 mazzetto di asparagi
  • 400 gr di pancetta affumicata
  • 1 scatola di Philadelphia (250 gr)
  • sale
  • olio

PROCEDIMENTO

Prendere gli asparagi, lavarli bene, pulirli togliendo la parte dura in fondo allo stelo dell’ortaggio. Una volta puliti tagliarli grossolanamente e buttarli in pentola con acqua bollente e salata. Farli cuocere finché si saranno ammorbiditi, all’incirca 20/25 minuti.

Intanto che gli asparagi si cucinano, preparare i paccheri. In una pentola ben capiente versiamo l’acqua dove cucineremo i paccheri. Tempo di cottura 15 minuti circa.

Nel frattempo se gli asparagi sono cotti, scolarli con scolapasta e metterli all’interno di un mix tritatutto aggiungendo la Philadelphia e un filo di olio. Se necessità aggiustate di sale. Una volta pronta la nostra salsina passiamo al condimento della pasta.

In una padella antiaderente facciamo cucinare la pancetta affumicata fino a quando diventerà croccante. Solo in quel momento allora potremmo aggiungere i paccheri e la nostra salsa agli asparagi.

Mescolare e amalgamare bene la pasta con la salsa. Se necessità si può aggiungere un po’ d’acqua di cottura della pasta. Lasciare rapprendere leggermente, spegnere i fornelli e impiattare.

Buon appetito!

foto di Universo Donna

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: