PEDILUVIO: QUANDO E PERCHE’

Il Pediluvio è un trattamento idroterapico che dona benessere e relax ai nostri piedi, ne migliora l’aspetto e la salute, ed è un buon rimedio naturale per eventuali dolori, gonfiori o problemi legati a piedi, gambe o altre zone del corpo.
E’ un trattamento utile non solo per migliorare l’aspetto dei nostri piedi ma anche per migliorare il nostro umore e rilassare la mente

Pediluvio: quando farlo e perchè.

Spesso i nostri piedi sono affaticati, si gonfiano o rovinano per colpa di scarpe strette, scomode o dalla suola troppo dura, e da tacchi alti.
Ricordiamoci che un piede dolorante e stressato influenza negativamente il resto del corpo.. ecco perché è utile donare ai nostri piedi un momento di relax e benessere.
Il pediluvio può essere fatto prima di andare a dormire o nel week end per avere un po’ di relax, in caso di piedi freddi per riscaldarli e allo stesso tempo ammorbidirli, dopo aver fatto sport per alleviare le tensioni, in caso di gambe e piedi gonfi o doloranti per donargli sollievo e sgonfiarli, per migliorare piedi sudati o con cattivi odori, in caso di calli o talloni screpolati, e prima che arrivi la bella stagione per avere piedi sani e in forma da sfoggiare senza pensieri con i sandali e in spiaggia! Insomma, c’è sempre un buon motivo per coccolarvi e rilassarvi!

Se volete rilassarvi e godere dei benefici di un buon pediluvio dovreste avere sempre in casa gli strumenti necessari: una bacinella abbastanza larga(per immergervi entrambi i piedi), bicarbonato, amido di riso, aloe, sale grosso (anche sali di Epsom) e zucchero o fondi di caffè (per gli scrub), gel di Aloe o Burro di Karitè, Oli Essenziali (date uno sguardo agli articoli inerenti qui sotto!), erbe, spezie, infusi vari.
I piedi possono avere diversi problemi da trattare, bisogna quindi utilizzare un pediluvio personalizzato adatto ad ogni singolo caso; nel blog troverete alcuni consigli e rimedi a diverse problematiche, dategli un’occhiata!

COME SI FA UN PEDILUVIO?

Eccovi i 3 passaggi principali:

bacinella per pediluvio
Bacinella per pediluvio pratica ed economica

1) Mettere in ammollo i piedi. Riempite la bacinella di acqua (calda/fredda a seconda del trattamento desiderato) a cui aggiungerete gli ingredienti interessati e immergetevi i piedi per 15-20 minuti (sale marino e oli essenziali).

Pietra pomice per levigare piedi
Pietra pomice double face

2) Lo scrub una volta alla settimana. Per avere piedi lisci e setosi si può procedere con un bel massaggio, insistendo in particolar modo sulle zone più dure dei nostri piedi, come i fastidiosissimi talloni screpolati, per eliminare la pelle morta ammorbidita dall’ acqua del pediluvio. E’ importante il massaggio (che può essere a base di Sali del Mar Morto e olio di mandorle, o zucchero di canna ecc..) perché permette di riattivare la circolazione. Utilissima anche la pietra pomice, da sfregare sulle pelli ispessite subito dopo il pediluvio, mentre la pelle è ancora morbida.

3) Idratazione finale. Dopo il trattamento effettuato, risciacquate e asciugate bene i vostri piedi, poi potete concludere il pediluvio spalmando e massaggiando bene una crema o pomata idratante nutriente per rigenerare e ammorbidire ulteriormente la pelle dei vostri piedi. Potete anche approfittare dell’ azione levigante dello scrub per farvi un bell’ impacco nutriente dal seguente TAG: SCRUB.

In ogni caso seguite queste semplici regole per avere piedi sempre al top: controllatevi spesso i piedi, utilizzate saponi neutri e lavateli ogni giorno, asciugali sempre bene e manteneteli idratati, indossate preferibilmente materiali traspiranti e calze prive o con cuciture piatte, quando possibile camminate scalze e lasciate respirare i piedi.

Concedetevi un momento di benessere e rilassatevi!

Se state cercando idee stuzzicanti e siete interessate a provare nuove ricette per pediluvi, maschere nutrienti o creme idratanti piedi, date uno sguardo agli articoli del Blog!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: