PIZZA CON CORNICIONE ALTO

Gustosa ricetta per fare la pizza che imita molto la classica pizza napoletana . Si tratta di una pizza semplice, preparata con un tradizionale impasto per la pizza, che nella sua semplicità deve comunque risultare molto morbido ed elastico, questo è l’elemento basilare per garantire una perfetta stesura della sfoglia per la pizza, senza mattarello mi raccomando. Spesso la pizza con il cornicione appare difficile da eseguire, ma con le mie spiegazioni semplici e veloci l’esecuzione risulterà semplice.

Ecco finalmente la ricetta originale così come tramandata da generazioni.
Analizziamo subito l’aspetto finale della vera pizza napoletana in seguito alla cottura nel forno a legna:

  • la vera pizza napoletana è tondeggiante con un diametro di 30-35 cm,
  • la pizza DEVE presentare il bordo rialzato (il famoso cornicione), gonfio senza bruciature
  • la pizza deve essere morbida e gustosa

Dunque per preparare questa magnifica pizza come quella che si mangia in pizzeria non resta altro che leggere la ricetta. Buona visione e buon appetito.😘

INGREDIENTI per 2 pizze

  • 500 gr di farina 0 o 00 ( meglio ancora 1/2 O e 1/2 manitoba)
  • 300 ml di acqua
  • 7 gr di lievito mastro fornaio (1 bustina)
  • 30 ml di olio d’oliva
  • 1 cucchiaino e mezzo di zucchero
  • 9 gr di sale

PER FARCIRE

  • Salsa di pomodoro
  • Sale q.b.
  • Origano
  • Mozzarella
  • Olio d’oliva q.b

Io ho utilizzato una planetaria, ma potete tranquillamente usare l’impastatrice oppure farlo a mano.

PREPARAZIONE

Preparate nella ciotola della planetaria tutte le polveri : farina, il lievito, lo zucchero e il sale . A parte in una brocca preparo l’acqua mescolata con l’olio. Posiziono la ciotola nella planetaria con il gancio per l’impasto e faccio mescolare le polveri con la velocità 1. Appena saranno mescolate piano piano versiamo il contenuto della brocca nella ciotola per far rapprendere l’impasto e non appena la farina assorbirà tutti i liquidi aumentate la velocità a 5 e fate lavorare per un po’ la planetaria. Se impastate a mano, impastate per almeno 5 minuti. Fatto questo , mettiamo l’impasto a riposo mettendo la pellicola sopra la ciotola e un canovaccio umido. Lasciamo lievitare per almeno 3 ore.

Una volta lievitato l’impasto lo trasferite sul piano lavoro infarinato e lavoratelo un attimo a mano. Formate un panetto e lo dividete in 2.

Spolverizzate le pagnottelle con della farina. Ora iniziamo a formare la pizza con la cornice. Iniziamo a stendere una pagnottella alla volta, allargandola con le mani, esercitando una pressione con il polpastrelli per spingere le bolle d’aria verso l’esterno, appunto verso il cornicione, (che invece non dovrete mai schiacciare) appiattendo dal centro . Se notate che la pizza,dopo un po’ che la lavorate fa fatica ad allargarsi, lasciatela riposare un paio di minuti. Questo può succedere perché la maglia glutinica oppone resistenza. Appena sarà leggermente larga trasferite l’impasto su una teglia da pizza rotonda precedentemente oliata e continuiamo ad allargare la pizza come descritto prima.

Una volta stesa. lasciate lievitare un paio di minuti, mentre prepariamo la passata per la pizza. Prendiamo un pentolino e versiamo un po’ di passata di pomodoro con un pizzico di sale, un po’ d’olio e dell’origano e scaldiamola leggermente.

Stendiamo la passata di pomodoro corposa sulla pizza, coprendola bene, ma senza arrivare al cornicione. Con un pennello spennellare la cornice con il sugo. SE volete potete anche lasciarlo senza.

Sarebbe ideale poter cucinare la pizza sul classico forno a legna, ma in mancanza ci accontentiamo del nostro forno elettrico. Scaldiamo il forno impostando la temperatura a 200° in modalità ventilato o 210° statico. Raggiunta la temperatura infornare le pizze per 10 minuti. Poi sfornate, condite con mozzarella e altri ingredienti e poi infornate per altri 10 minuti.

Ecco a voi la pizza con il cornicione fatta in casa! BUON APPETITO!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: