PREVENZIONE E MODIFICHE ALLO STILE DI VITA

Uno stile di vita sano ed equilibrato e la pratica quotidiana di attività fisica , rappresentano i migliori ingredienti per gestire e ridurre lo stress, arginare la depressione, stimolare il benessere psico-fisico e la tonicità muscolare che favoriscono la sensazione di avere un corpo in forma ed in salute.

Innanzitutto possiamo monitorare noi stesse, tramite il controllo del peso con cui successivamente poter calcolare il BMI (dall’inglese Body Mass Index ovvero IMC: Indice di Massa Corporea che serve a classificare lo stato di “normopeso”, “sovrappeso”, obesità” ecc…) e poi la misurazione della circonferenza vita e la circonferenza dei fianchi con cui poter calcolare il WHR (dall’ingelese Waist to Hip ratio, ovvero il rapporto tra la circonferenza vita e la circonferenza dei fianchi.) Questo ultimo indice viene utilizzato in medicina per capire com’è distribuito il grasso nel corpo.

CONTROLLO DEL PESO

Il controllo del peso deve essere fatto attraverso pesate settimanali, utilizzando sempre la stessa bilancia, scegliendo un giorno in cui effettuare questo controllo, al mattino e pesandoci con soli indumenti intimi.
Il peso (kg) diviso l’altezza (m²) possono dare indicazioni sul proprio BMI
Per “normopeso” non si intende un ideale estetico di bellezza ma è correlato ad un buono stato di nutrizione e di salute.

CALCOLO BMI

Quanto dimagrire: calcolo con il BMI (Body Mass Index) - Ok-Salute

Il risultato ottenuto (vedi tabella) indica qual è il nostro stato di salute:

BMI
  <21,9                    sottopeso
  22-24,9                normopeso
  25-29,9                sovrappeso
  30-39,9                obesità
  40-70                   obesità grave

Es: 56 Kg : 1,53 m² = 23,9 kg/m² (normopeso)

In seguito all’individuazione del proprio stato di salute è possibile capire se si necessita o meno di aiuti o suggerimenti da parte di professionisti che possono dare supporto per tornare in forma.

CIRCONFERENZE E WHR

Un altro indice di salute semplice che si può calcolare è il WHR

                                                        WHR= circonferenza vita/ circonferenza fianchi

misurare la circonferenza vita e fianchi

La circonferenza della vita si può misurare con un metro da sarta, in posizione eretta, con addome rilassato e piedi uniti. La misura va fatta nella parte più stretta dell’addome, all’altezza dell’ombelico. Il valore misurato è espressione della distribuzione viscerale della massa adiposa e viene utilizzato in medicina per determinare la correlazione di malattie cardiovascolari. Un aumento del grasso viscerale, che è il più pericoloso per la salute, predispone a processo infiammatorio sistemico cronico. Ridurre il grasso addominale è quindi molto più importante.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ci fornisce i parametri di riferimento per il rischio di complicanze metaboliche per donna e uomo:

CIRCONFERENZA VITA

Rischio di complicanze metabolicheDONNAUOMO
Rischio aumentato>= 80> 92
Rischio molto aumentato>= 88> 102

Quindi è importante raggiungere e/o mantenere un peso ottimale e raggiungere e/o mantenere una circonferenza vita < o = 88 cm (per evitare insorgenza o peggioramento di patologie).
La circonferenza fianchi, va presa sempre con lo stesso metro da sarta.
la posizione corretta da tenere è quella con i piedi uniti. Il punto corretto attorno al quale far passare il metro è quello più ampio, all’altezza dei fianchi.Quindi alza o abbassa il metro leggermente, finchè non trovi il punto più largo.

Ora che si hanno le due misurazioni si può calcolare il WHR in questo modo:

CALCOLO E RISULTATO WHR

Rischio di salute per obesitàDONNAUOMO
Rischio Nullo< 0,8< 0,95
Rischio molto aumentato> 0,8> 0,95

Il valore che si ottiene dal calcolo, dovrebbe essere inferiore a 0,95 per gli uomini e 0,8 per le donne.

Se i valori ottenuti sono superiori a quelli indicati si deve considerare l’alto rischio di problemi medici legati all’obesità.

  • Si parla di obesità ANDROIDE (conformazione a mela)  quando il rapporto WHR è maggiore di 0,8 per la donna e 0,95 per l’uomo. Il grasso è depositato prevalentemente sull’addome, viscerale, quindi più pericoloso poiché comporta molte complicanze. È tipico degli uomini ma è comune anche nelle donne.
  • Si parla di obesità GINOIDE (conformazione a pera) quando il rapporto WHR è inferiore a 0,8 per la donna e 0,9 per l’uomo. Il grasso è distribuito a livello periferico e sottocutaneo, maggiormente sui fianchi.

l’articolo prosegue con: MENOPAUSA E ATTIVITÀ FISICA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: