RIGHE SULLE UNGHIE: COSA SONO?

Vi è mai capitato di notare solchi o rilievi sulle vostre unghiette ?

Le nostre unghie portano i segni del tempo che passa, ma anche segni di malattie e disturbi di varia natura. Negli anziani è piuttosto facile trovarle, ma queste striature possono comparire anche ai più giovani; se le righe vi appaiono anomale, è importante farsi visitare da uno specialista per risalire alle vere cause.

Come si presentano e cosa dovrei fare?

Righe longitudinali : sono striature che vanno dalla base alla punta dell’unghia, a volte possono comparire anche macchioline bianche sulla lamina ungueale che tende a divenire sempre più fragile. Sono sintomo di carenze alimentari (inadeguata o scarsa denutrizione, carenza vitaminica ecc.) o intestino pigro. Una carenza di ferro e calcio, per esempio, è la causa della comparsa di macchioline bianche sulla lamina .Integrare l’alimentazione con cereali integrali, germe di grano e lievito di birra vi aiuterà a rimuovere le macchie bianche. Prima di prendere iniziative,e’ bene consultare il proprio medico.

Righe orizzontali: generalmente su una sola unghia, sono il risultato di traumi, infatti  possono essere presenti sotto l’unghia delle zone scure risultato di ematomi. Passano col naturale accrescimento dell’unghia.

Avvallamenti rugosi: la lamina ungueale presenta striature a rilievo e insolcate, dette “linee di Beau”. Queste possono essere sintomo di malattie croniche (possibili problemi tiroidei,  artrite reumatoide,  polmonite, malattie esantematiche , parotite,  diabete, morbillo, scarlattina o altro). L’unghia potrebbe presentare degli ispessimenti e assumere un colore giallastro. Per una diagnosi accurata bisognerà contattare il nostro medico.

Righe biancastre su macchie giallognole: Possibile onicomicosi curabile con tempo e pazienza utilizzando appositi farmaci su consiglio di dermatologo o farmacista.

Buchi o fosse: frequentemente imputabili a microtraumatismi della radice,  alla cattiva abitudine a mangiucchiarsi le cuticole oppure ad un uso sbagliato dello spingicuticole. Se i solchi sono puntiformi potrebbe trattarsi di eczema atopico, psoriasi o alopecia areata, quindi è bene recarsi dal medico.

Solchi e striature longitudinali con onicolisi: la lamina ungueale è ricoperta da solchi verticali e tende a disgregarsi sul bordo. Le cuticole e bordo ungueale si assottigliano. Accompagnata da prurito e diffusa su polsi, gomiti e altre zone del corpo, si tratta di una forma di dermatite, la “lichen ruben planus”. Da sottoporre quindi all’attenzione di un dermatologo.

Un consiglio: per fugare qualsiasi dubbio è sempre meglio rivolgersi al personale specializzato. Se vi interessano ricette fai da te per impacchi nutrienti e maschere idratanti per mani e piedi, guardate gli articoli qui sotto!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: