SHAMPOO SOLIDO: COS’É E A COSA SERVE

In questo ultimo anno – 2020/2021 – si è vista spesso nei vari spot pubblicitari, un nuovo prodotto per la detersione della cute e dei capelli.
Si presenta come una classica saponetta per il corpo, ma in realtà serve proprio per detergere la nostra chioma.
Scopriamo meglio insieme che cos’é, a cosa serve e come si utilizza.

COS’É LO SHAMPOO SOLIDO

Come ho scritto prima, si presenta come una classica saponetta di varie forme, colori e diverse tipologie in base alle proprie necessità come ad esempio per capelli secchi, cute grassa. forfora, ecc…

Leggi anche: I MIGLIORI SHAMPOO SOLIDI IN COMMERCIO

Il costo apparentemente è più alto rispetto allo shampoo del supermercato, ma se prestiamo attenzione al suo utilizzo è un investimento iniziale che dura nel tempo: con una saponetta per capelli si arriva ad eseguire FINO A 50/80 LAVAGGI.

Lo shampoo solido è un prodotto che sta spopolando moltissimo tanto che varie aziende hanno iniziato ad avere il proprio shampoo in versione solida.
A mio parere è uno shampoo molto funzionale e pieno di vantaggi.
Scopriamoli insieme!

QUALI SONO I SUOI VANTAGGI

  • Non ha contenitori in plastica
  • Pratico
  • Maneggevole
  • É un prodotto GREEN, naturale al 100%
  • É un prodotto che si può portare sempre con noi ovunque.

COME SI USA LO SHAMPOO SOLIDO

Lo shampoo solido si usa proprio come lo shampoo in barattolo. Di solito siamo abituate a mettere lo shampoo prima sulle mani e poi sulla cute, beh con lo shampoo solido e simile: prima bagnate la saponetta con un po’ d’acqua , la strofinate con le mani e poi massaggiate la cute.
ATTENZIONE a non strofinare direttamente la saponetta della cute perché l’effetto che otterrete sarà decisamente stopposo e impegnativo da risciacquare.

Fatto la detersione con questo shampoo-saponetta è molto importante risciacquare bene e proseguire con l’applicazione di balsamo o conditioner o maschere idratanti per districare, ammorbidire e nutrire la chioma.

COME SI CONSERVA LO SHAMPOO SOLIDO

Chi usa per la prima volta questa tipologia di prodotto, una volta tolto dal suo involucro di carta, viene spontaneo pensare a come fare per rimetterlo via.. NIENTE DI PIU’ SEMPLICE!
Dobbiamo pensare a come fosse un saponetta per il corpo: va appoggiata in un punto areato per farla asciugare bene e poi protetta all’interno di un portasapone.
É molto importante non metterla vicino a fonti di calore o alla luce del sole per NON far cambiare le sue proprietà.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: