SOLLEVAMENTO GEL: PERCHE’ LA MANICURE NON DURA?

HAI FATTO DA POCHI GIORNI UNA RICOSTRUZIONE O UN SEMIPERMANENTE E CI SONO GIA’ DEI SOLLEVAMENTI?

Uno dei problemi più frequenti nella professione dell’onicotecnica, soprattutto all’inizio, è proprio il sollevamento del prodotto dalle unghie; è sconfortante vedere una cliente tornare indietro dopo pochi giorni con il prodotto sollevato, o notare degli scollamenti sulla nostra manicure appena fatta.

PROBLEMI DI ADERENZA: LE UNGHIE DANNEGGIATE

Non è sempre colpa della cliente se il trattamento non ha avuto la corretta durata tanto attesa, e non lasciatevi condizionare dai falsi miti, privi di fondamento scientifico, secondo i quali sarebbe necessario far respirare le unghie, o che i prodotti per la cura delle unghie le indebolirebbero.
È importante essere consapevoli del fatto le unghie non respirano, e che qualsiasi rivestimento non comporta alcun rischio per la salute e l’integrità delle unghie, a patto che venga applicato, mantenuto e rimosso nel modo corretto.
Quando la lamina ungueale viene danneggiata da una limatura troppo aggressiva, viene assottigliata: in questo caso si avranno sempre problemi di aderenza del prodotto sull’unghia.
E’ molto importante mantenere sana la lamina ungueale e non bisogna danneggiarne incoscientemente la salute per un capriccio estetico, quindi i trattamenti vanno fatti da professionisti e da mani esperte.

LE PRINCIPALI CAUSE DI SOLLEVAMENTI

Elencheremo di seguito le cause principali dei problemi di sollevamento dei trattamenti in gel; approfondiremo meglio questi punti nei prossimi articoli.
Ecco le cause più frequenti dei sollevamenti:

  • Preparazione della lamina non corretta e priva di rispetto per l’unghia naturale.
  • Errata o incompleta conoscenza della struttura della lamina, di cosa significa durezza flessibilità e fragilità di una lamina e come ricompensarla con prodotto.
  • Pulizia inadeguata dell’unghia.
  • Struttura tecnicamente non corretta, passaggi mancanti o invertiti.
  • Scelta del prodotto non adeguato alla tipologia della lamina ungueale.
  • Mischiare più prodotti di marche diverse senza rispettare il sistema.
  • Tempi di polimerizzazione non corretti.
  • Prodotti scaduti o contaminati dalla polvere.
  • Eccessiva sudorazione (Iperidrosi palmare)
  • Scorretta manualità della cliente.
  • Contatto prolungato delle unghie con acqua, soprattutto nel periodo subito precedente alla ricostruzione.
  • Alcune cure mediche importanti possono compromettere la tenuta del prodotto.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: