STORIA DEL BAMBU MASSAGE

Il Bambù Massage è una tecnica di massaggio tradizionale Orientale molto antica,caratterizzata dall’utilizzo di canne di bambù come strumento per massaggiare il corpo.

Si pensa che sia nato come terapia antistress in Indocina come supporto alle tradizionali pratiche erboristiche,ma si diffuse in tutto il mondo,sia grazie ai suoi numerosi benefici,sia per l’originalità e la particolarità dell’utilizzo del bambù,cosa molto particolare e suggestiva.

Il bambù è una pianta che in Oriente,soprattutto in Cina e in Giappone ha sempre avuto un tradizionale significato di fortuna,salute,amicizia,successo,pace,amore ed eterna giovinezza.

Il lungo fusto che la caratterizza,è ricco di sostanze come betaina, colina, potassio e silicio(che rinforza il tessuto profondo della pelle),sostanze in grado di fornire ai tessuti una maggiore elasticità(aiuta a rimuovere l’effetto buccia di arancia) dando un ulteriore beneficio oltre a quello muscolare e mentale.

Secondo la tradizione Cinese, le canne di bambù sono in grado di far circolare al loro interno l’energia e sono in grado di assorbire l’energia in eccesso e ristabilire l’equilibrio energetico del corpo di chi lo riceve.

le canne di bambù sono ottime per massaggi in grado di liberare dalle tensioni sia i muscoli che la mente.

Grazie alla sua efficacia nel riattivare il sistema linfatico e nel drenare i liquidi in eccesso(ritenzione idrica,cellulite),oggi viene impiegato molto in campo estetico come trattamento drenante,anticellulite e modellante.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: