STORIA DEL MASSAGGIO CALIFORNIANO

Il Massaggio Californiano è conosciuto anche come Touch of Heart o Massaggio Emozionale.

Nasce tra la fine degli anni 60 e l’inizio degli anni 70 nell’Istituto Esalen di Big Sur,California, nell’ambito dello sviluppo di una serie di terapie che miravano alla liberazione del corpo,della mente, dell’espressione dei sentimenti e dell’equilibrio globale della persona.

Emozionale e liberatorio, il Massaggio Californiano nasce per liberare lo spirito dell’essere umano dalle “catene”(frenesia,competitività,proibizioni,paure,stress,ansia) imposte dalla società tradizionale e moderna(che in quegli anni,specie in ambito puritano,imponeva di nascondere il corpo,la propria sessualità,i propri sentimenti e reprimere le emozioni).

Durante la guerra in Vietnam, presso l’Istituto Esalen,furono mandati in condizioni psicofisiche critiche e necessitanti di assistenza,cure e riabilitazione, migliaia di reduci traumatizzati dagli orrori vissuti in guerra.

Qui si iniziò a mettere a punto una tecnica di massaggio innovativa basata sul tatto a scopo benefico,in quanto fu notato che ciascun reduce,in misura ed in modo diverso, manifestava necessità fisica di essere toccato e di toccare a sua volta altre persone,una necessità di contatto(che niente ha a che vedere con la sfera sessuale).

Era una caratteristica nuova riscontrata nei reduci e in chi aveva vissuto traumi come quelli della guerra,ed era evidente che questa necessità di tatto, sia “dato” che “ricevuto” ,non aveva alcuna relazione con desideri o bisogni di tipo sessuale,ma era esclusivamente un bisogno,a volte inconscio, di ricevere protezione,conforto e consolazione a causa delle situazioni di panico, terrore, ansia, agitazione,paura e rabbia a cui il paziente era stato sottoposto in guerra.

Da qui l’idea da parte di chi lavorava presso l’Istituto,di assemblare questa tecnica di massaggio innovativa, per permettere tramite le sue manualità,di dare una sensazione di protezione e consolazione a chi veniva massaggiato.Per poter raggiungere questo obiettivo si fece ricorso alla fusione dei principi Orientali e Occidentali in materia di lavoro sul corpo, psicoterapia e filosofia. I massaggi furono poi associati a terapie di gruppo, il Massaggio Californiano veniva effettuato reciprocamente dai diversi pazienti sottoposti alle terapie di gruppo: l’uno massaggiava l’altro avendo come obiettivo la liberazione del corpo da ciò che ne opprimeva lo spirito,il ritrovo di uno stato di benessere da condividere e la ricerca dell’equilibrio tra corpo e mente.

In questo contesto new age,la tecnica del Massaggio Californiano si è pian piano sviluppata e professionalizzata, diventando sempre più popolare ed estendendosi al mondo intero, nel corso degli anni ‘80/90.

Dal movimento new age Californiano,si svilupparono molte nuove tecniche terapeutiche, tra cui la terapia gestaltica, la bioenergetica e la psicologia umanistica e transpersonale.

Oggi possiamo sottoporci ad un Massaggio Californiano in centri massaggio,spa o centri termali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: