UNGHIE FRAGILI? ECCO COSA FARE!

Perché le mie unghie si rompono sempre?

E’ una domanda che mi pongono spesso le clienti.. le risposte sono molteplici.

Sapevate che il lavoro che svolgiamo influisce sulla salute delle nostre unghiette?

Spesso la fragilità ungueale è causata da un contatto assiduo con prodotti chimici professionali (estetista, chimico, parrucchiera, pittrice, personale sanitario, fotografa, casalinga, ecc..) o da frequenti e continui microtraumi durante l’esecuzione di faccende quotidiane in sede di lavoro ( operaia, giornalaia, l’ impiegata che pigia insistentemente con la punta delle dita la tastiera..).

E’ tutta colpa del mio lavoro quindi?

No.. anche fattori atmosferici ( freddo e vento ) o l’ uso frequente di sostanze chimiche (casalinghe) possono disidratare la lamina cornea rendendo il bordo libero delle nostre unghie debole e tendente a sfaldarsi.  Ripetuti traumi dovuti ad attività ricreative  hobbistiche, sportive ecc. influiscono notevolmente. 

In alcuni casi, un’insufficiente apporto proteico potrebbe rendere più molli le nostre unghie, ma con una corretta alimentazione il problema dovrebbe risolversi. Altre volte non serve ricercare una causa a tutti costi.. siamo semplicemente fatte così.

Come la risolviamo?

Ecco alcuni consigli:

  • Ridurre al minimo il contatto con sostanze troppo disidratanti (magari utilizzando guanti di cotone sotto i guanti di gomma) potrebbe essere utile.
  • Applicazioni costanti di emulsioni e preparati per unghie altamente idratanti. Massaggiare molto bene un Oleolito di Limone sulle cuticole mettendone un po’ anche sotto le unghie: serve per sbiancarle, indurirle, nutrirle e idratarle in profondità. Una volta assorbito, si può stendere uno smalto rinforzante indurente.
  • Nei casi peggiori, mantenere corte le unghie per permettere una ricrescita sana.
  • Cambiare dieta, seguire un’alimentazione più sana o più varia.
  • Se non si vuole rinunciare all’ estetica, un buon semipermanente (magari con fibre di vetro e vitamina E rinforzanti ) potrebbe proteggere la vostra unghietta e migliorarne la crescita.
  • Infine, se come me non volete sentir ragioni e vi vedete bene solo con unghie sempre lunghe e resistenti, vi consiglio una ricostruzione con allungamento graduale (lunghe sì, ma non troppo e non subito!) per non sobbarcare troppo col peso le vostre unghiette delicate, e soprattutto per darvi il tempo di abituarvi alla nuova lunghezza.

Se siete interessate a sperimentare altre ricette per maschere nutrienti o impacchi idratanti fai da te per mani e piedi, date uno sguardo agli articoli del Blog!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: