OLI ESSENZIALI:UTILIZZO E CONSERVAZIONE

Gli Oli Essenziali sono composti naturali di origine vegetale anche noti come “essenze“,che racchiudono la carica energetica della pianta da cui sono estratte .

Data l’elevata concentrazione di queste sostanze,è necessario sapere bene come usarli in maniera corretta e come conservarli garantendone caratteristiche e proprietà…è come sempre consigliabile evitare il ”fai da te”.

Proprio a causa dell’elevata concentrazione delle miscele di sostanze che li caratterizzano,gli Oli Essenziali puri,non diluiti, rischiano di risultare troppo aggressivi per la pelle causando irritazioni,quindi devono sempre essere diluiti in maniera opportuna,solitamente in oli vettore quali per esempio, oli alle mandorle o oli di semi.

Gli Oli Essenziali vengono utilizzati nell’aromaterapia per aiutare a ritrovare la giusta condizione di benessere sia nel corpo che nello spirito.

Vengono utilizzati durante le sedute di massaggio che grazie ai movimenti che lo caratterizzano,sfioramenti,frizioni e impastamenti,stimolano e favoriscono nell’organismo l’assimilazione,rendendo il massaggio il mezzo più efficace per far si che il corpo assimili gli Oli Essenziali.

Per preservare al meglio le eccezionali proprietà degli Oli Essenziali bastano piccoli accorgimenti:

Sono sostanze molto volatili,quindi è importante ricordarsi di non lasciarli aperti rischiando così una rapida evaporazione.

Sempre per lo stesso motivo,è fondamentale conservare gli Oli Essenziali lontano da fonti di calore.

In quanto sostanze fotosensibili è fondamentale anche conservare gli Oli Essenziali,in contenitori di vetro scuro al riparo dalla luce.

E’sempre bene ricordare che le cure alternative non possono essere intese come sostituto della medicina tradizionale e che bisogna sempre fare attenzione a chi ci si rivolge.

oli essenziali
oli essenziali
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: