Waffle

Per preparare i waffle, è necessario avere la tipica piastra per waffle, che ha doppie piastre a grata e che, riscaldandosi, cuociono entrambi i lati della cialda, donandogli il classico aspetto “goffrato”, cioè a nido d’ape, e anche dorato.

I waffle si preparano in 15 minuti e ve ne serviranno 20-25 per cuocere le cialde. Se volete utilizzare questa ricetta, i dosaggi degli ingredienti vi permetteranno di ottenere 3 cialde rotonde, suddivisibili in 12 porzioni di waffle.

Ingerdienti per 12 waffle

  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 80 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia ( o, se non lo trovate, va bene anche 1 bustina di vanillina)
  • 50 g di burro
  • 180 g di farina anche tipo 2
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di olio di semi per ungere le piastre

Prepariamo il composto

  1. Separate i tuorli dagli albumi, Montate gli albumi a neve, uniti a un pizzico di sale, con l’aiuto di una sbattitore elettrico e lasciateli in disparte un attimo.
  2. Unite ai tuorli lo zucchero, l’ estratto di vaniglia , il burro fuso e sbattete bene, con lo sbattitore, fino a che è tutto bello spumoso.
  3. Aggiungete la farina, il lievito, il latte a filo e continuate a mescolare bene.
  4. Unite gli albumi girando piano per non sgonfiarli, ma, se si dovessero essere un po’ sgonfiati, sbattete con lo sbattitore elettrico per amalgamare tutto uniformemente e vedrete che funzionerà ugualmente.

Cuociamo i WAffle

  • Fate scaldare le piastre e quando sono calde ungetele, con l’aiuto di un pennellino e l’olio di semi, poi versate un mestolo di composto.( Vedrete subito dopo la cottura della prima cialda la dose giusta di composto da versare sulla piastra, perchè se mettete poco composta, la cialda non risulterà completa, se ne mettete troppo, rischierà di sbordare dalle piastre)
  • Girate sottosopra le piastre e fate cuocere per 5 minuti, oppure fino a quando vedete che la cialda è dorata. A questo punto toglietela dalla waffelliera e mettetela su un piatto da portata. I waffle sono pronti per essere guarniti e mangiati!

Come guarnire i waffle

Il modo più semplice è spolverandoli con zucchero a velo, ma si può spaziare a seconda dei propri gusti:

  • Ricoprendoli con sciroppo d’acero, miele, marmellata o crema
  • Spalmandoli con crema al cioccolato con granella di nocciole
  • Coprendoli di panna con fragole o frutti di bosco oppure gelato
  • ricoprendoli di frutta fresca spezzettata
  • oppure schiacciando mezza banana, o utilizzando marmellata di fragole, e mischiando questi con un po’di burro di arachidi

A voi la scelta e Buon Appetito! WAFFLE WAFFLE WAFFLE!!!!!!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: