PESTO TRAPANESE VERDE

Questa tipologia di pesto è l’interpretazione del classico Pesto alla Genovese, ma rivisitato.
La storia narra che all’inizio del secolo scorso, quando il porto di Trapani era sommerso di navi per via del forte commercio, fossero approdati anche commercianti liguri dove fecero conoscere la loro ricetta del pesto.
I Trapanesi dovendo replicare questa ricetta dovettero adattarsi utilizzando i prodotti tipici del proprio territorio, cosi oltre ad utilizzare gli ingredienti base del pesto che sono basilico, olio e aglio sostituirono i pinoli con le mandorle e aggiunsero il pomodoro.

La differenza con il pesto rosso alla Trapanese sta nella quantità di pomodoro o di basilico aggiunto.

Ora vediamo insieme come preparare questa variante del pesto.

INGREDIENTI per4-6 persone

  • 10 pomodorini ciliegia
  • 50 g di mandorle pelate
  • 50 g di pecorino stagionato
  • un mazzetto di basilico
  • olio extravergine q.b
  • 1 spicchio d’aglio rosso

PREPARAZIONE
30 min

COTTURA
5 minuti

PREPARAZIONE

  • Sbollentare per 2/3 minuti i pomodorini in acqua bollente. Scolarli e lasciarli raffreddare. Una volta freddi spellateli e metteteli dentro il mix tritatutto.
  • Aggiungere all’interno del mix tutti gli altri ingredienti a crudo; se avete il mortaio il pesto diventa più grezzo, meno raffinato, casereccio e decisamente più saporito.
  • Tritate fino a quando gli ingredienti sono ben sminuzzati e inizia a crearsi una cremina densa e morbida
  • Controllate sempre che gli ingredienti siano ben tritati, se così fosse il pesto è pronto.
  • Aggiungere olio se risulta troppo pastoso.
  • Il pesto è pronto!
  • É ora di condire la pasta!

BUON APPETITO

Foto di RitaE da Pixabay

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: